App “Donne allo specchio”

Descrizione progetto

La app offre al visitatore della mostra un percorso interattivo tra le opere esposte: nei video associati ai dipinti i personaggi femminili prendono vita e, grazie a effetti di realtà aumentata, audio e filmati, offrono approfondimenti su di sé, sulla loro storia o sui dettagli dei dipinti stessi. Un viaggio coinvolgente le cui protagoniste assolute, accanto ad alcune figure famosissime, come la regina Maria Antonietta o la duchessa di Berry, sono soprattutto mogli, madri e figlie legate alla famiglia Coronini e alla sua rete di parentele.

La mostra allestita a Palazzo Coronini si propone di seguire il lento mutare dell’immagine della donna in quattro secoli di storia, attraverso quaranta opere riconducibili a grandi maestri del genere, come il ritrattista di Maria Teresa, Martin van Meytens, il russo Vladimir Borovikovskij, il veneto Antonio Zona o il viennese Alois Hans Schram.

Ritratti di donne a cui si affiancano ritratti eseguiti da donne: pittrici famose come Rosalba Carriera o Elisabeth Vigée-Lebrun le quali, sfidando le convenzioni e i pregiudizi riuscirono a imporsi con successo in un ambito quasi esclusivamente maschile, ma anche artiste meno note come la bolognese Teresa Maria Coriolani, il cui piccolo ritratto di frate delle collezioni Coronini costituisce al momento l’unica opera nota.
La conclusione di questo viaggio in un immaginario tutto al femminile è rappresentata dalle opere di Nicoletta Coronini Cronberg. L’ultima discendente della nobile famiglia goriziana, negli anni della sua giovinezza fu scrittrice, illustratrice e ritrattista di indubbio talento, come non mancheranno di rivelare alcune delle sue opere migliori per la prima volta esposte al pubblico.

Scarica l'app

Play Store
Apple Store

Categoria
Turismo e solidarietà